La logistica di ritorno

La Reverse Logistics è il processo di movimentazione a ritroso dei prodotti e delle materie prime dalla loro destinazione finale con l’obiettivo di riguadagnare valore o di garantirne la corretta filiera del fine vita.

La Reverse Logistics o logistica di ritorno riguarda più aree quali:

► Gestione di resi ed invenduti;

► Gestione di fine vita dei prodotti ed imballi;

► Gestione di scarti di lavorazioni industriali.

 La gestione di resi ed invenduti prevede normalmente il ritorno dei prodotti e delle materie prime al luogo di produzione o presso soggetti terzi per il loro riutilizzo oppure per la loro vendita presso altri canali commerciali.

 Più complessa è la gestione del fine vita di prodotti, imballi e scarti di lavorazioni industriali in quanto regolata da specifiche disposizioni normative a tutela della salute dell’uomo e dell’ambiente.

 Tra le fasi cui va rivolta particolare attenzione vi sono:

 • La caratterizzazione dei materiali di scarto e la successiva classificazione, che deve essere effettuata dal produttore stesso;

• Il trasporto, che può essere effettuato soltanto da soggetti iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali (DM 406/98);

• Il trattamento (recupero e/o lo smaltimento finale), che può essere effettuato soltanto da soggetti autorizzati dagli Enti competenti (D. Lgs. 152/06).

 La nostra società è in grado di gestire il ciclo completo del fine vita in tutte le fasi sopra descritte, sia direttamente (con mezzi di trasporto dedicati) che attraverso convenzioni con partners qualificati e regolarmente autorizzati.

 L'iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali (DM 406/98) ci consente di gestire, direttamente o tramite partners qualificati ed autorizzati, il trasporto di qualunque tipologia di rifiuto, anche pericoloso, proveniente da attività quali:

 Processi termici: industria siderurgica e metallurgica, industria del vetro, industria della ceramica, dei mattoni, del cemento e dei materiali da costruzione;

  • Produzione, formulazione, fornitura ed uso di rivestimenti, pitture, vernici e smalti vetrati, adesivi, sigillanti, e inchiostri per stampa;
  • Lavorazione e trattamento fisico e meccanico superficiale di metalli e plastiche;
  • Trattamento chimico superficiale e rivestimento di metalli/altri materiali ed idrometallurgia non ferrosa;
  • Lavorazione del legno e della produzione di pannelli, mobili, polpa, carta e cartone;
  • Industria della chimica organica ed inorganica;
  • Industria fotografica;
  • Agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca, trattamento e preparazione di alimenti;
  • Lavorazione di pelli e pellicce e dell’industria tessile;
  • Raffinazione del petrolio, purificazione del gas naturale e trattamento pirolitico del carbone;
  • Prospezione, estrazione da miniera o cava, trattamento fisico o chimico di minerali;
  • Settore sanitario e veterinario o da attività di ricerca collegate;
  • Impianti di trattamento rifiuti e impianti di trattamento delle acque.

 

Consolidate partnership con soggetti specializzati del settore ci consentono inoltre di proporre soluzioni per un’adeguata destinazione finale del rifiuto, intesa come valorizzazione tramite recupero dello scarto e/o del suo smaltimento a norma di legge